Matrimonio – Patrimonio

 

Due mési fa méntre veniva al móndo il mio nipotino Dado, vi raccontai della paròla madre e della paròla padre.

Òggi vòglio stupirvi presentandovi un’associazione tra altre due paròle che, a parér mio, mólti di vói non hanno mai associato insième e che derivano esattaménte pròprio dalle due paròle sopracitate.

E sinceraménte ricordare agli uòmini l’ètimo delle due paròle, per nói dònne, non è per niènte una cattiva idèa, così giusto per ricordare ai nòstri mariti o ai nòstri futuri mariti quali sono i compiti dell’una e dell’altra persóna.

Pertanto le paròle di quésta settimana sono:

/ma.tri.mò.nio/ e /pa.tri.mò.nio/

(Méntre sto scrivèndo, già rido: Poveri uomini!!!) 

Abbiamo détto che il tèrmine [matr] si trasforma in latino in [mater] ovvéro colèi che ordina e prepara. In quésto caso è colèi che prepara il pròprio còrpo pér accogliere, créscere e pòi dare alla luce un’altra persóna. 

Méntre padre è una paròla strettaménte collegata a pane, in quanto è colui che dà sostentaménto e protezióne alla famiglia prendèndosene cura. 

Bène, óra che ho rispolverato le due paròle vi presento matrimònio e patrimònio. 

Il matrimònio, deriva da mater perché con il matrimònio i figli diventavano légali per la madre pértanto il matrimonio era fondato sulla madre che attravèrso un atto legale réndeva legali anche i figli altriménti sarebbero stati illegittimi cóme erano fino a cinque decènni fa. Il matrimònio quindi legittimava all’època i figli di quélla dònna. Pértanto per la dònna era molto importante sposarsi sótto quésto punto di vista. 

Patrimonio deriva da pater, il pater familias, perché nella concezióne era quéllo che si occupava di provvedére al benèssere di tutta la famiglia. 

Quésti sono i dati concrèti di base da cui deriva l’idèa di patrimònio, che deriva da padre, che deriva da pane, ovvéro colui che pòrta a casa il pane, méntre matrimònio, deriva da madre, colèi che si prende cura…. E da quéste due paròle si aprirebbero tantissime disquisizioni e concètti….. lascio a voi le conclusioni…. 

PUOI ASCOLTARE LA PUNTATA SU 

Pubblicato in .

Lascia un commento

Shares