TEATRO PER LA SCUOLA PRIMARIA

 

LABORATORIO DI TEATRO EUBIOTICO PER LA SCUOLA PRIMARIA

 

INTRODUZIONE 

La Piccola Accademia Teatrale è un percorso pluriennale in cui i piccoli attori sperimentano il teatro in tutte le sue forme.

Nella Piccola Accademia Teatrale s’impara a conoscere lo spazio e a creare attraverso improvvisazioni corporee il proprio personaggio al fine di andare al di là di come quotidianamente appare.

Gli attori nel tempo sviluppano una competenza fisica e conoscenza del proprio corpo attraverso la consapevolezza del proprio IO interiore.

Nella creazione ed improvvisazione corporea gli attori sono liberi di improvvisare all’interno della scatola teatrale dove in totale assenza di giudizio possono esprimere le loro valenze personali nascoste.

Un altro aspetto fondamentale che il teatro snocciola in età scolare è l’assenza del giudizio che porta gli attori ad esprimere ciò che pensano veramente senza inibizioni (che già nel quotidiano ne troviamo fin troppe). L’emozione di mettersi nei panni di un personaggio e di vivere la propria realtà porta gli attori ad uscire dal loro carattere introverso o estroverso per andare su un piano superiore in cui l’interpretazione aiuta a rafforzare il proprio carattere.

OBIETTIVI

L’obiettivo del percorso come si può evincere nel TEATRO EDUCATIVO E SOCIALE non deve per forza essere lo spettacolo di fine anno, ma il percorso stesso. Spesso il percorso aiuta i partecipanti che hanno difficoltà relazionali a mettersi in discussioni portando lo spettacolo in secondo piano rispetto al percorso stesso.
Il corso sopraindicato dura da ottobre  dell’anno precedente a dicembre dell’anno successivo con cadenza settimanale di un’ora a lezione.

‘La Piccola Accademia Teatrale’ si pone come obiettivo di avvicinare i bambini al mondo teatrale. Attraverso la scatola magica del teatro i bambini si permettono di poter indagare il proprio vero IO al fine di scoprire le proprie valenze personali nascoste.

PERCORSO DI LAVORO

L’itinerario didattico prevede attraverso il gioco, un percorso mirato nel teatro nelle sue varie sfaccettature quali la drammaturgia, la clowniera, la giocoleria, motoria e teatro fisico.

Il metodo che viene utilizzato è quello del teatro eubiotico, ovvero un percorso teatrale attraverso il quale si ricerca il benessere psicofisico della persona.

Il laboratorio, appositamente studiato per i bambini della scuola primaria verrà sviluppato in due parti: la parte di conoscenza ed esplorazione e la seconda di creazione:

1) Conoscenza ed esplorazione: verranno eseguiti degli esercizi di conoscenza dello spazio e del gruppo. I bambini verranno stimolati ad interagire tra di loro sia fisicamente che con oggetti, musiche, colori e vestiti che verranno loro proposti, con elementi di motoria teatrale per aiutare a prevenire eventuali disturbi di linguaggio.
2) Creazione: questa seconda parte toccherà la creatività ed il vero IO dei bambini, portandoli ad esprimersi per come sono realmente, al fine di costruire delle sequenze e scene teatrali presentando la loro visione del mondo fino alla creazione di scene, prove aperte o ad una presentazione del lavoro svolto durante il percorso.

DURATA DEL PROGETTO

Il progetto ha una durata annuale che va da ottobre a dicembre dell’anno successivo con cadenza settimanale di due ore.

DESTINATARI

I destinatari del progetto possono essere un gruppo scelto dalle insegnanti, tutta la scuola, un ciclo. I destinatari sono da scegliere a seconda delle esigenze scolastiche della scuola e delle insegnanti.

 

REFERENTE DEL PROGETTO

Il referente del progetto è la Dott.ssa Laura Pigozzo laureata al Dams di Torino in Teatro ed Arti della scena e in Lingue e Scienze del Linguaggio presso l’università Cà Foscari di Venezia.

LABORATORIO DI TEATRO IN LINGUA

Il Laboratorio di Teatro in Lingua è adatto a bambini in età scolare e scolare dai 6 ai 10 anni.

Il corso proposto in lingua inglese, tedesca, spagnola e Lis mira all’acquisizione della disinvoltura linguistica, in particolar modo grammaticale sia alla propria lingua madre che straniera o seconda, tramite l’approccio diretto con il corpo.

FISICITA’ ED ESPRESSIONE CORPOREA

Il teatro diventa lo strumento per l’avvicinamento e l’apprendimento di una lingua straniera.

Tramite il corpo, l’attore, sviluppa la lingua straniera, parlata in quel momento, restituendo attraverso il teatro, il significato implicito della parola passando per il gesto.

PROPEDEUTICA TEATRALE

Il Laboratorio di TEATRO IN LINGUA, non è solo mirato all’introduzione della lingua straniera ma anche all’avvicinamento della macchina teatrale.

L’esperienza teatrale viene svolta totalmente in lingua dando agli attori la possibilità di arrivare al significato del lavoro teatrale tramite la fisicità lessicale.

CAPACITA’ LINGUISTICHE

Nel Laboratorio viene sviluppata la capacità di riconoscimento linguistico delle diverse lingue al fine di sciogliere i nodi di eventuali disturbi del linguaggio quale dislessia, Disgrafia e Discalculia e disturbi dell’attenzione ed iperattività in età scolare ed incanalare l’energia.

DESTINATARI

Il Laboratorio di Teatro in Lingua è adatto a tutti i bambini con percorsi mirati a seconda della fascia d’età.

OBIETTIVI

Gli obiettivi oltre che teatrali sono di tipo linguistico e permettono al bambino una conoscenza indiretta della lingua sia straniera che italiana attraverso una diretta consapevolezza della grammatica italiana e straniera a seconda della lingua usata.

Il teatro fisico viene usato come strumento per l’acquisizione ed avvicinamento di una lingua straniera.

Una particolare attenzione va rivolta soprattutto ai disturbi del linguaggio che attraverso attività teatrale possono venire alla luce soprattutto in età prescolare.

E’ possibile anche creare dei pacchetti particolari per le scuole primarie mirati all’apprendimento di una solo lingua straniera a scelta tra inglese, tedesco, spagnolo e Lis.

TEATRO IN BRICIOLE

‘Teatro in Briciole’ è un progetto nato per la scuola media e per il primo e il secondo ciclo della scuola primaria. Attualmente viene applicato anche agli istituti superiori.
Questo, si pone come obiettivo di avvicinare attivamente gli studenti e gli adolescenti alla letteratura affrontata a scuola attraverso la messa in scena del libro stesso.

Di cosa parliamo?

Parliamo di un nuovo genere teatrale, un gioco di ruolo teatrale in cui i ragazzi diventeranno i personaggi mettendo in scena in poco tempo il libro di letteratura affrontato a scuola o proposto da Teatrica.

Com’è strutturato il progetto:

Le insegnanti possono:

  • commissionarci il libro;
  • scegliere le proposte di libri messi in scena da Teatrica a seconda della fascia d’età in riferimento.

Noi ve lo portiamo in scena facendo entrare i ragazzi nella storia stessa.
Il progetto è un appuntamento della durata di 80 minuti e propone in maniera innovativa ed interattiva una messa in scena animativa – teatrale ad una sola classe o gruppo composto al massimo da trenta alunni.

Luogo:

In una sala raccolta della biblioteca o scuola

Durata:

80 minuti